Bilancio Salernitana, il club granata chiude con un rosso di 29 milioni

La società calcistica U.S. Salernitana 1919 Srl ha chiuso il bilancio al 30 giugno 2023 con un risultato netto negativo di 29,6 milioni di euro (perdite in aumento, rispetto al rosso di 16,7 milioni del 2022; – 27,5 milioni il risultato operativo lordo del 2023, -11,5 il R.O.L. del 2022). Il valore della produzione si attesta a 56,5 milioni (in rialzo rispetto ai 46 milioni del 2022). Il fatturato è costituito dai ricavi sui diritti audiovisivi della Lega Nazionale Professionisti per 33,7 milioni, da ricavi da gare per 8,5 milioni (di cui 2,8 milioni dagli abbonamenti), da sponsorizzazioni per 6,9 milioni, da ricavi da merchandising per 692 mila euro. I costi operativi si segnalano in aumento dai 57,6 milioni dello scorso anno agli 83,7 milioni di euro del 2023. Il costo del personale ammonta a 63,7 milioni (in crescita rispetto ai 44,8 milioni della stagione precedente). Tra i costi si segnala anche il contributo neopromosse alla Lega di Serie B per 1,5 milioni. Le plusvalenze derivanti dalla cessione dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori è di 14,41 milioni. Con minusvalenze pari a 361 mila euro, i proventi netti da trading di calciatori è di 14,05 milioni.