Caso plusvalenze, Guardia di Finanza nella sede dell’Inter

calcio e finanzaLa Guardia di Finanza ha perquisito la sede dell’Inter al fine di acquisire i documenti relativi alle plusvalenze generate dalla società nerazzurra tra il 2017 e il 2019. L’operazione dei finanzieri del Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Milano, come si legge in un comunicato del procuratore facente funzione Riccardo Targetti, è finalizzata ad “acquisire documentazione relativa alle cessioni” da parte dell’Inter “dei diritti pluriennali sulle prestazioni di taluni calciatori” che riguardano gli esercizi di bilancio 2017-2018 e 2018-2019. Gli inquirenti vogliono “verificare la regolarità della contabilizzazione delle relative plusvalenze”. L’ipotesi di reato “riguarda il delitto di false comunicazioni sociali”.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]