Il Paris Saint-Germain ingaggia Messi

Lionel Messi è un nuovo giocatore del Paris Saint-Germain. Il campione argentino, che ha lasciato il Barcellona dopo venti anni, approda nella squadra da sogni allestita da Nasser Al-Khelaïfi. Il sei volte Pallone d’oro vestirà la maglia numero 30 e ha firmato un contratto biennale, fino al 2023, con opzione di un anno e guadagnerà circa 35 milioni di euro a stagione. Il classe 1987 ha salutato i tifosi parigini con un lunga intervista: “sono molto felice di essere qui. Gli ultimi giorni sono stati pieni di emozione, perché dopo tanti anni in un club è difficile andarsene. Ma sono molto felice di essere qui a Parigi e posso dire che non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi. Vorrei ringraziare il presidente Nasser Al-Khelaïfi, Leonardo e tutti i presenti per l’incredibile accoglienza. Non vedo l’ora di incontrare i miei nuovi compagni di squadra e lo staff tecnico e di mettermi al lavoro. Ho molta ambizione, proprio come il PSG. Sono qui per vincere titoli con il mio nuovo club. Sono molto entusiasta di giocare qui e voglio continuare a progredire, a vincere le partite e vincere trofei. È una gioia entrare a far parte di questa squadra incredibile, che contiene così tanti grandi giocatori. Ci sono stati alcuni grandi acquisti quest’estate e giocherò con alcuni grandi talenti, quindi sono molto felice di questo. Non so ancora quando potrò giocare. Sono appena tornato dalle vacanze e ho fatto il precampionato da solo, senza veri e propri allenamenti per un mese. Inizierò ad allenarmi molto presto e lo staff tecnico potrà decidere quando sarò in forma per iniziare a giocare. E’ stato incredibile vedere tutte quelle persone che avevano aspettato così tanto, e che mi hanno accolto qui. Anche quando non tutti i dettagli erano stati risolti, i tifosi mi stavano già aspettando e gli sono molto grato per questo. Sono commosso dall’accoglienza dei tifosi, del presidente e di tutto il club. Questo è un nuovo capitolo della mia vita, con la mia famiglia siamo molto felici di accettare la sfida che ci aspetta a Parigi. La Champions League è una competizione molto difficile da vincere. Puoi essere la migliore squadra del mondo e non alzare il trofeo. Il PSG è stato molto vicino a vincerla, ma è molto difficile conquistarla. Bisogna essere uniti e forti, giocare l’uno per l’altro, e avere anche un pò di fortuna lungo la strada, fare la fortuna che significa vincere. È una competizione molto speciale e quella che tutti vogliono vincere. Il Paris è una squadra fatta per vincere, una squadra molto forte, e sono qui con l’obiettivo di vincere e aiutare il club a raggiungere i suoi obiettivi. Seguo il campionato francese perché ho amici che giocano qui a Parigi. La Ligue 1 è cresciuta molto nelle ultime stagioni, grazie anche al Paris scoprirò nuove squadre e nuovi stadi.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]