Calcioscommesse, Salernitana-Pordenone: i campani chiedono accertamenti

L’U.S. Salernitana 1919 comunica che, a seguito di alcune segnalazioni apparse su siti sportivi, nonché innumerevoli sollecitazioni ricevute in merito a presunte quotazioni di scommesse sportive ascrivibili alla partita Salernitana-Pordenone, auspica che l’autorità giudiziaria di ogni ordine e grado possa far presto luce ed accertare l’effettiva caratura della fattispecie che, se accertata, costituirebbe senza alcun dubbio un danno in capo alla Salernitana.

La partita del 4 gennaio 2021, valida per la 17a giornata del campionato di Serie B, è terminata 2 a 0 in favore del Pordenone. I friulani, che ora occupano la decima posizione in classifica con 24 punti, alla vigilia erano sorprendentemente favoriti dai bookmaker sulla squadra campana (ex capolista, ora seconda a 31 punti). I principali bookmaker, infatti, quotavano a 3.10 il successo della Salernitana, a 3.05 il pareggio e a 2.40 la vittoria del Pordenone. All’Arechi la Salernitana ha incassato la prima sconfitta stagionale tra le mura amiche, mentre i ramarri sono la seconda squadra per rendimento esterno. La Salernitana ha giocato in dieci uomini dal 29′ per l’espulsione di Capezzi. Il Pordenone è passato in vantaggio al 27′ della ripresa, con il colpo di testa vincente di Barison sugli sviluppi di un calcio piazzato. A dieci minuti dal termine, doppio giallo a Di Tacchio e padroni di casa in nove uomini. Al 48’ raddoppio del Pordenone con Diaw, che fissa il risultato sullo 0-2 finale.

Il tabellino di Salernitana-Pordenone: 0-2

Reti: 27’ st Barison, 48’ st Diaw.

Salernitana: Belec, Lopez, Tutino (37’ st Dziczek), Cicerelli (33’ st Gondo), Djuric (33’ st Anderson), Di Tacchio, Casasola, Kupisz (33’ st Schiavone), Gyomber (42’ st Giannetti), Bogdan, Capezzi. All. Fabrizio Castori. A disposizione: Adamonis, Mantovani, Aya, Karo, Iannoni, Veseli, Antonucci.

Pordenone: Perisan, Vogliacco, Barison (30’ st Berra), Calo’ (30’ st Misuraca), Diaw, Ciurria, Bassoli (1’ st Camporese), Mallamo (22’ st Magnino), Zammarini, Falasco, Rossetti (7’ st Musiolik). All. Attilio Tesser. A disposizione: Bindi, Passador, Banse, Foschiani, Scavone, Butic, Chrzanowski.

Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini.
Assistenti: Pasquale De Meo (sez. Foggia) – Davide Moro (sez. Schio).
IV Uomo: Daniel Amabile (sez. Vicenza).

Ammoniti: Di Tacchio, Tutino, Gyomber, Djuric, Anderson (S), Diaw, Ciurria, Vogliacco, Berra (P).
Espulsioni: Capezzi (S) al 29′, Di Tacchio (S) al 35′ st.
Angoli: 2 – 3
Recupero: 3’ pt, 6’ st.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]