Supercoppa Italiana, Juventus-Napoli il 20 gennaio al Mapei Stadium di Reggio Emilia

La Supercoppa Italiana 2020, Juventus-Napoli, si giocherà il 20 gennaio 2021 a Reggio Emilia. Al “Mapei Stadium Città del Tricolore” si sfideranno la vincitrice della Serie A TIM 2019/2020 (la Juventus) e la vincitrice della Coppa Italia Coca-Cola 2019/2020 (il Napoli). Il trofeo, giunto alla 33ª edizione, sarà disputato per la ventunesima volta in Italia, a fronte delle undici edizioni assegnate all’estero: quattro volte in Cina, due volte negli Stati Uniti, in Qatar e in Arabia Saudita e una volta in Libia.

Il “Mapei Stadium Città del Tricolore” di Reggio Emilia, inaugurato nel 1995, nel corso della stagione sportiva ospita le partite casalinghe della società U.S. Sassuolo Calcio ed è stato la sede delle ultime quattro edizioni della Fase Finale del Campionato Primavera 1 TIM e della Finale di Primavera TIM Cup 2019/2020.

“Siamo molto lieti di annunciare che il Mapei Stadium sarà la sede della prossima edizione della Supercoppa Italiana, che per la prima volta si disputerà nella Regione Emilia Romagna – ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A -. L’evento sarà possibile grazie alla Regione Emilia Romagna e al suo Presidente, Stefano Bonaccini, che ancora una volta si è dimostrato un uomo di sport vicino al calcio e a tutta la Serie A come quando, per primo, si è speso per la ripresa dell’attività agonistica dopo lo stop dovuto al lockdown, avendo ben chiaro che lo sport è un elemento fondamentale del vivere sociale del nostro Paese. Siamo certi che, anche grazie a questi valori condivisi, all’ospitalità e al supporto organizzativo dell’U.S. Sassuolo Calcio e ai super ascolti di Rai 1, la prossima edizione della Supercoppa Italiana sarà un grande evento che regalerà emozioni ai tifosi di Juventus e Napoli e a tutti amanti del calcio”.

“La nostra regione si conferma sempre più terra di sport – afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini -. Ospitare la Supercoppa Italiana è un risultato che ci onora. Insieme ad appuntamenti come i Mondiali di ciclismo, le due gare di MotoGp, il Gran premio di Formula Uno, le tappe del Giro d’Italia, i tornei Atp di tennis e i Campionati italiani cadetti di atletica leggera, solo per fare alcuni esempi, disputati quest’anno nel nostro territorio, ribadisce la centralità dell’Emilia-Romagna, a cui guardare sempre più, a livello nazionale e internazionale, per i grandi eventi sportivi. E questo – prosegue il presidente – è ancora più importante in un anno così difficile, segnato da una pandemia mondiale senza precedenti. Un messaggio che ci avvicina e che ci permette di guardare anche al futuro, regalandoci emozioni che solo lo sport sa offrire. Come sanno bene gli sportivi, per vincere ci vuole fatica, ma anche cuore e testa – chiude Bonaccini – e insieme, ne sono convinto, riusciremo anche in questa sfida”.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]