UEFA, Michele Uva lascia la carica di vicepresidente

logo uefaMichele Uva si è dimesso dalla carica di vicepresidente della UEFA. Il dirigente italiano, dopo il periodo di aspettativa, rientrerà alla società Sport e Salute (la ex Coni Servizi), dove ricopriva il ruolo di direttore generale. Il professore universitario ha dichiarato: “Ho rassegnato al mio presidente Aleksander Ceferin le dimissioni da Vice Presidente e membro dell’Esecutivo Uefa. Ho anticipato di quattro mesi per avere la possibilità di valutare tutte le opportunità professionali e proseguire un percorso lavorativo coerente con le esperienze maturate e le mie aspettative. Ringrazio Ceferin, un vero leader, i miei colleghi dell’Esecutivo per questi quattro anni vissuti meravigliosamente insieme”.

Michele Uva è stato CEO di organizzazioni sportive come la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), squadre di calcio professionistiche (Parma e Lazio), una squadra di basket (Lottomatica Roma) e diverse squadre di pallavolo (Bologna, Treviso e Matera) ed è stato specialista di consulenze internazionali in settori come l’amministrazione dello sport e la riorganizzazione aziendale. Ad aprile 2017 è stato eletto nel Comitato Esecutivo UEFA al Congresso di Helsinki, diventando vicepresidente UEFA a settembre dello stesso anno.

 

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]