Contributo a fondo perduto per società sportive dilettantistiche, via libera alle domande

L’Ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha stanziato risorse per oltre 50 milioni di euro, destinate ad associazioni sportive (ASD) e società sportive dilettantistiche (SSD). Il Fondo è stato istituito per far fronte alla crisi economica, legata all’emergenza epidemiologica da Coronavirus COVID-19, che ha coinvolto anche il mondo dello sport.

Le nuove risorse a sostegno del mondo sportivo di base si aggiungono ai 22 milioni di euro messi a disposizione in seguito al protocollo d’intesa siglato tra l’Ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, il Comitato Italiano Paralimpico e la società Sport e Salute SpA.

La piattaforma per la presentazione della domande è accessibile sino alle ore 20.00 del 21 giugno 2020. Sul sito istituzionale dell’Ufficio per lo sport sono stati pubblicati anche i criteri per l’accesso ai finanziamenti a fondo perduto, per le associazioni sportive dilettantistiche e società sportive dilettantistiche. Per la presentazione delle istanze è prevista anche una seconda sessione, che sarà aperta a partire dalle ore 12.00 del 22 giugno 2020 e terminerà alle ore 20.00 del 28 giugno 2020.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]