Mobilità sostenibile, come ottenere il bonus bici. Buono fino a 500 euro per biciclette, monopattini e hoverboard

L’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus Covid-19 ha fermato le manifestazioni ciclistiche, ma l’esigenza di una mobilità sostenibile potrebbe rilanciare l’industria delle biciclette. In Italia il Governo ha approvato il Decreto Rilancio, che prevede incentivi per l’acquisto di veicoli che favoriscono la mobilità sostenibile. Sul sito del Ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare è possibile consultare le linee guida per l’accesso al bonus bici. Il buono mobilità è un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a 500 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway), ovvero per l’utilizzo di servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture. Per ottenere lo sconto ci sono due modalità: il cittadino può richiedere il rimborso dopo aver effettuato l’acquisto, oppure il cliente può pagare al negoziante aderente direttamente il 40%, con il commerciante che riceverà il rimborso del 60%. Il buono mobilità può essere fruito utilizzando una specifica applicazione web che è in via di predisposizione e sarà accessibile, anche dal sito istituzionale del Ministero dell’ambiente. Per accedere all’applicazione è necessario disporre delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Possono usufruire del bonus bici i maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) nei capoluoghi di Regione, nei capoluoghi di Provincia, nei comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle città metropolitane.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]