Caos Rieti: irregolarità nella distinta, salta la sfida con la Reggina

La partita tra Rieti e Reggina, valida per il campionato di Serie C 2019/2020, oggi non si è disputata. Infatti, l’arbitro Michele Di Cairano ha ravvisato delle irregolarità nella distinta presentata dalla squadra laziale. La società Football Club Rieti sta attraversando un periodo difficile a livello economico. Attualmente il club è di proprietà dalla società Italdiesel, che nel mese di ottobre ha perfezionato l’atto di acquisizione delle quote da Riccardo Curci. I giocatori, che non ricevono lo stipendio da tempo, sono in stato di agitazione. Lo sciopero della prima squadra ha costretto lo staff tecnico “disponibile” a convocare i giocatori della Berretti. Tuttavia, per Rieti-Reggina, i padroni di casa non sono riusciti a mandare in panchina un allenatore abilitato. Pertanto, il match, che si sarebbe dovuto disputare a porre chiuse, non si è giocato.

Proprio oggi, 17 novembre 2019, il presidente della Lega Pro, Ghirelli, ha dichiarato: “Le nuove regole funzionano, consentono di difenderci meglio e di evitare disastri. Chi non è in regola deve sapere che qualcuno, nel solco delle regole, ci metterà la faccia, studierà tutto e proseguirà a fare pulizia”. Hanno perso i furbastri, chi nell’ombra spera di emergere, fregandosene del bene collettivo. Mi dispiace per i tifosi, lo so che soffrite, ma noi abbiamo l’obbligo di far pulizia. Oggi non è un bel giorno perché non si è giocato, ma oggi siamo più forti. Come si può constatare con i fatti, in questi mesi non abbiamo scherzato. Stiano tutti tranquilli, non abbasseremo la guardia perché sappiamo che riformare non è semplice, ci vuole perseveranza e tempo. Vorrei auspicare che i banditi, i ricattatori, quelli che pensano solo al loro interesse vengano ascoltati di meno”.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]