I premi della Parigi-Roubaix. Quanto si guadagna nell’Inferno del nord

Parigi-RoubaixDomenica 14 aprile si corre la Parigi-Roubaix. Tra gli appassionati di ciclismo la corsa è conosciuta come l’Inferno del nord. La classica nata nel 1896 è giunta alla 117esima edizione.

I 175 ciclisti al via dovranno completare i 257 chilometri di un tracciato che prevede 29 settori in pavè, per un totale di 54,5 chilometri da pedalare su strada selciata.

I volontari dell’associazione Les Amis de Paris-Roubaix lavorano tutto l’anno per preservare e restaurare il pavè, che soprattutto in inverno viene danneggiato dall’azione degli agenti atmosferici e dal passaggio sul suolo dei mezzi agricoli.

La partenza è fissata alle ore 11.00 da Compiègne, mentre l’arrivo a Roubaix è previsto per le 17.30. La gara verrà trasmessa in 190 nazioni. Secondo il sito ufficiale tra i favoriti alla vittoria c’è lo slovacco Peter Sagan. Il ciclista della Bora Hansgrohe si è imposto nel 2018, ma in questo momento “Sagan non è al top della forma” ha dichiarato il direttore sportivo Jan Valach.

Nell’albo d’oro si contano 56 successi belgi e 30 francesi. Un italiano non si impone sul traguardo di Roubaix da vent’anni, con Andrea Tafi che ha conquistato la classica nel 1999. Tra gli italiani al via si segnalano: Gianni Moscon (Team Sky), Matteo Trentin (Mitchelton-Scott) e Daniel Oss (Bora Hansgrohe).

Al chilometro 88 una stele ricorderà il corridore Michael Goolaerts, scomparso in corsa per un arresto cardiaco nel 2018 all’età di 23 anni.

La Parigi-Roubaix mette in palio un montepremi di 91 mila euro, con il vincitore che incasserà un assegno di 30 mila euro.

I premi della Parigi-Roubaix 2019

1) € 30.000
2) € 22.000
3) € 15.000
4) € 7.500
5) € 3.200
6) € 1.700
7) € 1.500
8) € 1.300
9) € 1.200
10) € 1.100
11) € 1.000
12) € 900
13) € 800
14) € 700
15) € 600
16) € 500
17) € 500
18) € 500
19) € 500
20) € 500
TOTALE € 91.000

RISULTATI EDIZIONE 2019
1) Philippe Gilbert (BEL) 5h58’02”
2) Nils Pollit (GER) s.t.
3) Yves Lampaert (BEL) a 13”
4) Sep Vanmarcke (BEL) a 40”
5) Peter Sagan (SLO) a 42”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *