A Roma si corre la Formula E. Lo spettacolo sostenibile delle auto elettriche

le monoposto della formula eLa città di Roma ospita la settima tappa del Campionato di Formula E 2018/2019. A partire dalle ore 16.00 di sabato 13 aprile, le auto elettriche si sfideranno tra le antiche rovine della capitale. L’ABB FIA Formula E Championship si corre in cinque continenti, con 12 città che ospitano i 13 eventi stagionali.

La competizione è nata da un’idea del presidente della FIA Jean Todt e dell’imprenditore spagnolo Alejandro Agag. I due hanno creduto nell’opportunità di sviluppare un campionato internazionale per monoposto completamente elettriche, al fine di dimostrare il potenziale della mobilità sostenibile. La prima gara di Formula E si è svolta nel Parco Olimpico di Pechino nel 2014.

Con un totale di nove costruttori, come Jaguar, Nissan, BMW, Audi, DS e Mahindra, la Formula E funge da traino per lo sviluppo di tecnologie da utilizzare anche per le auto da strada. La monoposto Gen2 di Formula E, grazie alla potenza di 250 kW, accelera da 0 a 100 chilometri orari in 2,8 secondi e può raggiungere una velocità massima di 280 chilometri orari.

La quinta stagione di Formula E si concluderà il 14 luglio 2019 a New York. Oggi i 22 piloti degli 11 team in gara si schiereranno sulla griglia di partenza in via Cristoforo Colombo. Il circuito cittadino dell’Eur ha una lunghezza di 2,87 km, con i protagonisti che dovranno completare 21 giri. L’ePrix di Roma, giunto alla seconda edizione, sarà visibile in tv su Eurosport e in chiaro su Italia 1.

Attualmente la classifica piloti è guidata da António Félix da Costa della Bmw con 62 punti, seguito a 59 punti da Jerome D’Ambrosio della Mahindra Racing. Nella classifica costruttori al primo tosto troviamo il team Envision Virgin Racing con 97 punti, che precede di un punto la scuderia Audi Sport Abt (vincitrice nella scorsa stagione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *