Fair play finanziario, Milan deferito alla Camera Arbitrale CFCB

Il Milan è stato deferito alla Camera Arbitrale CFCB per non aver rispettato le regole del fair play finanziario. In particolare, il club rossonero non è riuscito a rispettare il requisito di pareggio di bilancio nel corrente periodo di osservazione, determinato nella stagione 2018/19 e riguardante gli esercizi conclusi nel 2016, 2017 e 2018. Dunque, la Camera di Investigazione dell’Organo UEFA di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha comunicato la decisione di deferire il caso “AC Milan” alla Camera Arbitrale CFCB.

Il deferimento non riguarda la decisione presa a dicembre 2018 dalla Camera Arbitrale CFCB, relativa al periodo di osservazione precedente e inerente gli esercizi chiusi nel 2015, 2016 e 2017. Detta decisione è attualmente oggetto di appello al TAS. Dal comunicato UEFA si evince che l’organo che controlla il calcio europeo non rilascerà altri commenti al riguardo, fino a quando non verrà presa una decisione da parte della Camera Arbitrale CFCB.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]