Nuovo Inizio si riprende la maggioranza del Parma dai cinesi di Desports

DesportsLa società di imprenditori parmigiani Nuovo Inizio si riprende la maggioranza del Parma Calcio 1913. Il gruppo cinese Desports torna a detenere il 30 per cento del pacchetto azionario del club, mentre ora Nuovo Inizio controlla il 60 per cento della società calcistica parmense. Con questa operazione il gruppo costituito dagli imprenditori locali Guido Barilla, Giampaolo Dallara, Mauro Del Rio, Marco Ferrari, Angelo Gandolfi, Giacomo Malmesi e Paolo Pizzarotti intende garantire la stabilità del club e dare certezze alla squadra, allo staff, ai collaboratori e ai tifosi.

Lo scorso novembre il Gruppo Desports guidato da Jiang Lizhang (che ora lascerà la carica di presidente del Parma) aveva perfezionato l’accordo siglato a giugno 2017, portando la quota detenuta dai cinesi dal 30 al 60 per cento. Oggi, però, come ha precisato Giacomo Malmesi, Nuovo Inizio ha riacquistato il 30 per cento del capitale sociale del Parma Calcio dal precedente socio di maggioranza. In sostanza, si sono venute a creare le condizioni (previste nel contratto stipulato nel 2017), che hanno permesso alla Nuovo Inizio S.r.l. di riprendere il controllo del club. Il vicepresidente e portavoce di Nuovo Inizio, Marco Ferrari, ha dichiarato: eravamo convinti di aver identificato il profilo giusto, cedendo il controllo della società al presidente di Desports Jiang Lizhang. Probabilmente le mutate politiche governative di Pechino rispetto agli investimenti esteri nel calcio hanno avuto un peso determinante nel modificare le prospettive”.

Al momento Parma Partecipazioni Calcistiche, la compagine che rappresenta la componente di azionariato diretto da parte dei tifosi, conserva il 10 per cento del club ducale. Malmesi ha precisato che Nuovo Inizio è intenzionata a proporre a breve termine un rafforzamento patrimoniale della partecipata attraverso un aumento di capitale. Inoltre, verranno proposte le rappresentanze degli organi sociali. Tuttavia, per l’assetto definitivo bisognerà attendere qualche settimana.

[wpdevart_like_box profile_id=”economiaesport.it” animation_efect=”none” show_border=”show” border_color=”#fff” stream=”hide” connections=”hide” width=”265″ height=”80″ header=”small” cover_photo=”show” locale=”it_IT”]