Financial Fair Play, la Uefa apre un’inchiesta sul Psg

ricavi uefaLa Uefa apre un’inchiesta sul Psg dopo le recenti operazioni di mercato, chiuse nella sessione estiva. A partire da questa stagione il club del presidente Nasser Al-Khelaifi potrà contare sulle prestazioni di NeymarMbappé. Per il brasiliano il Barcellona ha incassato i 222 milioni prevista dalla clausola rescissoria, mentre il diciottenne francese è arrivato in prestito dal Monaco (con riscatto fissato a 180 milioni di euro). La Camera Investigativa dell’Organo di Controllo Finanziario dei club della Uefa esaminerà la documentazione relativa al caso oggetto d’inchiesta e valuterà gli estremi di eventuali sanzioni in relazione alle possibili violazioni dei regolamenti del fair play finanziario. Il club parigino, tramite un comunicato ufficiale, si è dichiarato sorpreso della procedura aperta dalla Uefa. Tuttavia, la dirigenza del PSG ritiene di poter dimostrare di aver agito nel pieno rispetto delle norme del FFP, relativamente all’anno fiscale 2017/2018. Il PSG precisa che in data 23 agosto il direttore generale delegato, Jean-Claude Blanc, abbia incontrato (in una riunione durata tre ore) gli esperti Uefa, compreso Andrea Traverso (responsabile del FFP).

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn